L'Arte con Matì e Dadà

Dad&Ógrave;

Dadà è un oggetto-personaggio composto da un grande uovo, una trottola, un annaffiatoio appoggiato sulla testa, che inizia a ruotare quando pensa, e un occhio-ingranaggio con il quale è in grado di vedere molto da vicino le opere d’arte. A volte dal suo annaffiatoio spuntano dei fiori o delle piante, ma anche dei pennelli e delle matite colorate. Questo stranissimo individuo indossa sempre il Quadrimetrò, una cintura magica che può trasportare lui e l’amica Matì nello spazio e nel tempo, facendoli piombare direttamente negli atelier dei più grandi artisti.
Dadà è un personaggio davvero magico, tra le sue mani può far apparire tutto ciò che vuole: un orologio, una bussola, un complicato sistema satellitare... ma anche una semplice mela, se a Matì improvvisamente viene fame.
Proprio come il movimento da cui prende il nome, il Dadaismo, anche Dadà è eccentrico, parla velocissimo e non ascolta mai i consigli di Matì. Il più delle volte ha solo un’idea molto vaga di cosa sta facendo e dove sta portando Matì, infatti accade spesso che la situazione sfugga completamente al suo controllo. Eppure Dadà non si perde d’animo perché, col suo grande ottimismo, sa che alla fine tutto funzionerà alla perfezione. Dadarrifico!

Italiano English
indietro
L'arte con Matì e Dadà © Rai Fiction/Achtoons 2010-2015 Privacy Policy